Autore

Fabiola Negron

Director of Food Safety

Posso scegliere di non essere un importatore FSVP?

Set 25, 2020

Prima del Food Safety Modernization Act (FSMA), la Food and Drug Administration (FDA) statunitense era in gran parte responsabile di garantire che le aziende che esportano alimenti negli Stati Uniti rispettassero le normative statunitensi sulla sicurezza alimentare.  Per la maggior parte, gli importatori di questi prodotti alimentari non sono stati regolamentati in termini di sicurezza alimentare. FSMA ha introdotto la regola del programma di verifica dei fornitori esteri (FSVP), che ha posto una nuova responsabilità sulla persona che possiede il cibo all’ingresso negli Stati Uniti.  Ora gli importatori alimentari statunitensi devono sviluppare FSVP per ogni prodotto di loro proprietà al momento dell’ingresso.

Ottieni assistenza con i requisiti FSVP

I Soggetti qualificati di Registrar Corp possono sviluppare e implementare i vostri FSVP

Sottomettete la richiesta

Ai sensi della regola FSVP, i broker doganali ora devono identificare un “importatore FSVP” per le spedizioni coperte al momento dell’archiviazione delle voci. Questo importatore FSVP elencato è l’entità responsabile della conformità FSVP e che l’FDA ispezionerà in caso di ispezione FSVP di routine o in caso di problemi di sicurezza alimentare.

Molti importatori hanno chiesto a Registrar Corp se possono richiedere ai loro fornitori esteri di designare ed elencare un importatore FSVP diverso, poiché la conformità FSVP può essere complicata e richiedere molto tempo. La FDA definisce l’importatore FSVP come “il proprietario o destinatario statunitense di un articolo alimentare offerto per l’importazione negli Stati Uniti”. Inoltre, la FDA definisce il proprietario o destinatario degli Stati Uniti come “la persona negli Stati Uniti che, al momento dell’ingresso di un articolo di cibo negli Stati Uniti, possiede il cibo, lo ha acquistato o ha accettato per iscritto di acquistare il cibo” ( 21 CFR1.500 ).  La struttura di esportazione non può designare un importatore FSVP diverso, né l’importatore può rifiutarsi di essere elencato come importatore FSVP se soddisfa la definizione della FDA.

Eccezioni

Secondo la FDA, “se non vi è alcun proprietario o destinatario statunitense di un articolo alimentare al momento dell’ingresso negli Stati Uniti, l’importatore FSVP è l’agente o il rappresentante statunitense del proprietario o destinatario straniero al momento dell’ingresso, come confermato in una dichiarazione di consenso firmata a fungere da importatore ai sensi del regolamento FSVP”. In questo caso, l’esportatore deve designare un importatore FSVP, indicato anche da alcuni come agente FSVP. Ci sono anche casi in cui più entità soddisfano la definizione di importatore FSVP per lo stesso cibo e fornitore; quando ciò accade, una delle entità può agire come importatore FSVP per conto delle altre se ha accettato di farlo come confermato in una dichiarazione di consenso firmata.

Inoltre, alcuni prodotti importati sono esenti dalla regola FSVP. Ad esempio, i prodotti non destinati alla vendita o alla distribuzione negli Stati Uniti non sono generalmente soggetti al regolamento FSVP. Questi includono prodotti destinati al consumo personale, alla ricerca o alla valutazione, e alimenti per la lavorazione e l’esportazione. Anche alcol, frutti di mare, succhi, carne, pollame e uova soggetti a USDA sono esenti e non richiedono un importatore FSVP.

Ciononostante, la maggior parte dei prodotti alimentari che entrano negli Stati Uniti richiede un importatore FSVP e coloro che soddisfano la definizione devono assicurarsi di familiarizzare con i requisiti normativi pertinenti.

Cosa è richiesto a un importatore FSVP?

Un importatore di FSVP è responsabile dello sviluppo di FSVP in cui valuta e verifica regolarmente la conformità del proprio fornitore straniero alle normative di sicurezza alimentare della FDA applicabili. Devono avere un FSVP per ogni prodotto che importano per fornitore straniero. I FSVP servono a fornire garanzie che il cibo importato è stato prodotto in conformità con gli standard di sicurezza alimentare della FDA e che non presenterà alcun rischio per la salute dei cittadini negli Stati Uniti.

L’importatore è responsabile di determinare i rischi prevedibili associati al tipo di cibo, valutare il rischio che pone, verificare che i processi e le pratiche del fornitore straniero soddisfino gli standard FDA, valutare la storia di conformità del fornitore straniero con la FDA, garantire che le etichette dei prodotti elenchino correttamente i principali allergeni, come applicabile, e di intraprendere azioni correttive quando si riscontrano problemi.

Gli importatori che non stanno sviluppando e implementando FSVP per i loro prodotti sono soggetti a ripercussioni che possono avere un impatto duraturo sul loro marchio e sulle loro finanze, ma soprattutto sulla salute dei loro consumatori. La FDA emette lettere di avvertimento, avvisi di importazione e altre azioni normative contro gli importatori statunitensi che non rispettano il FSVP. Questa azione può estendersi anche contro il fornitore straniero se l’ispezione della FDA dell’importatore statunitense rivela che non sta producendo cibo in conformità con gli standard della FDA applicabili.

Sviluppate i vostri FSVP oggi

stesso Non volete navigare da soli nella conformità FDA?  Registrar Corp fornisce assistenza nello sviluppo di FSVP. I nostri professionisti qualificati possono anche agire come Persona qualificata per gli importatori statunitensi e, quando non vi è alcun proprietario o destinatario statunitense all’ingresso, possiamo agire come Agente FSVP (previa approvazione).

Ricevi assistenza con FSVP

Per saperne di più, contattaci al numero +1-757-224-0177 o chatta con un consulente normativo 24 ore su 24 su www.registrarcorp.com/livechat.

Autore


Fabiola Negron

Director of Food Safety

Widely respected in the Food Safety industry, Fabiola provides insightful education to food and beverage companies worldwide on U.S. FDA regulations resulting from the passage of the Food Safety Modernization Act (FSMA) in 2011. For decades, her expertise in creating and reviewing Food Safety plans, helping U.S. importers comply with Foreign Supplier Verification Program (FSVP) regulations, and more have helped thousands of companies comply with FDA food and beverage requirements.

Related Article


Subscribe To Our News Feed

To top
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.