Autore

Anna Benevente

Director of Labeling, Ingredient and Product Review

Rifiuti di importazione FDA: Le 5 violazioni principali dell’etichettatura

Ott 22, 2014

Le violazioni dell’etichettatura sono una delle principali cause di rifiuto dell’importazione di alimenti negli Stati Uniti da parte della Food and Drug Administration (FDA) statunitense.  Secondo OASIS, il database di rifiuto delle importazioni della FDA, la FDA ha identificato circa 5.029 violazioni dell’etichettatura sui prodotti offerti per l’importazione finora solo nel 2014.  Registrar Corp ha compilato un elenco delle cinque violazioni più comunemente commesse in materia di etichettatura.

1. “L’articolo sembra essere contraddistinto dal fatto che l’etichetta o l’etichettatura non recano le informazioni nutrizionali richieste”.

Oltre mille rifiuti di importazione nel 2014 sono stati interamente o parzialmente dovuti alla mancanza di informazioni nutrizionali.  La FDA richiede che la maggior parte degli alimenti e delle bevande sia etichettata con un pannello di fatti nutrizionali specificamente formattato.  Il pannello dei fatti nutrizionali mostra informazioni come la dimensione della porzione, il numero di calorie contenute nel prodotto e la percentuale di assunzione giornaliera di grassi consigliata. La FDA prende molto sul serio l’etichettatura nutrizionale.  Esiste anche un avviso di importazione relativo alle violazioni dell’etichettatura nutrizionale.  Se si riscontra che un prodotto viola determinati requisiti di etichettatura nutrizionale, è indicato nel sistema PREDICT della FDA.  Se lo stesso prodotto viene rilevato nuovamente in violazione 60 o più giorni dopo la violazione iniziale, tale prodotto sarà aggiunto all’avviso di importazione e sarà soggetto a detenzione senza esame obiettivo (DWPE)

2. “Sembra che il cibo sia fabbricato con due o più ingredienti e l’etichetta non elenca il nome comune o abituale di ciascun ingrediente.”

La FDA richiede che ogni ingrediente contenuto in un alimento o in una bevanda sia indicato sull’etichetta in ordine decrescente rispetto alla sporgenza dell’ingrediente.  Tuttavia, la FDA non richiede di rivelare la formulazione esatta, in quanto potrebbe essere considerata un segreto commerciale.

3. “L’etichetta o l’etichettatura richiesta non sembra essere in inglese ai sensi del 21 CFR 101.15(c)” La

FDA richiede che tutte le parole, le dichiarazioni e le altre informazioni sulle etichette appaiano in inglese.  Un’etichetta può includere altre lingue insieme all’inglese, ma se viene utilizzata una lingua straniera in qualsiasi punto dell’etichetta, tutte le informazioni sull’etichetta devono apparire anche in quella lingua.

4. “Il cibo è in forma di confezione e sembra non avere un’etichetta contenente una dichiarazione accurata della quantità del contenuto in termini di peso, misura o conteggio numerico e non sono state prescritte variazioni o esenzioni dalle normative”.

La FDA richiede che una dichiarazione della quantità netta (una dichiarazione che fornisce la quantità di cibo in un contenitore o in una confezione) appaia sul 30% inferiore del pannello di esposizione principale (PDP) di un’etichetta alimentare. La dichiarazione della quantità netta deve tenere conto solo del cibo, non del peso del contenitore, dei materiali di imballaggio, ecc.  La dimensione minima del tipo per il rendiconto della quantità netta dipende dalla dimensione del PDP.

5. “Il cibo è in forma di confezione e sembra non recare un’etichetta contenente il nome e il luogo di attività del produttore, dell’imballatore o del distributore”.

La FDA richiede che il nome e l’indirizzo del produttore, dell’imballatore o del distributore siano elencati su un’etichetta alimentare.  A meno che il nome elencato non sia il produttore, l’etichetta deve anche indicare il rapporto dell’azienda con il prodotto (“fabbricato per”, “distribuito da”, ecc.). L’indirizzo deve includere la città, lo stato, il codice postale e, se l’indirizzo dell’azienda non è elencato nell’attuale rubrica della città o nella rubrica, l’indirizzo.  Il nome e l’indirizzo devono essere generalmente posizionati insieme sull’etichetta.

Se la FDA scopre che il prodotto ha una di queste cinque violazioni o una qualsiasi delle altre 70 violazioni dell’etichettatura della FDA, la FDA considererà il prodotto come “errato” e potrebbe rifiutare l’ingresso del prodotto negli Stati Uniti.  È un atto vietato distribuire un prodotto con marchio errato negli Stati Uniti ai sensi del Food, Drug, and Cosmetic Act, e la FDA può intentare un’azione civile o penale contro una persona che commette un atto vietato.

Oltre a controllare i porti di ingresso, la FDA esaminerà le etichette dei prodotti durante le ispezioni di routine dello stabilimento.  Il Food Safety Modernization Act (FSMA) ha imposto che la FDA aumenti il numero di ispezioni estere che conduce ogni anno.  Entro il 2016, tutte le strutture che distribuiscono prodotti negli Stati Uniti possono prevedere di essere ispezionate ogni 3-5 anni, con le strutture ad alto rischio che vengono ispezionate più frequentemente.   Se la FDA trova un’etichetta non conforme durante un’ispezione, non solo l’agenzia riterrà che il prodotto sia contraffatto dal marchio, ma potrebbe anche decidere di ispezionare nuovamente la struttura in un secondo momento per garantire che le etichette siano state portate in conformità. In tal caso, la FDA addebiterà 217 USD all’ora per le ispezioni delle strutture nazionali e 305 USD all’ora per le ispezioni delle strutture estere.

Registrar Corp può contribuire a garantire che le etichette dei prodotti siano conformi alla FDA attraverso il nostro servizio di revisione delle etichette.  I nostri specialisti normativi faranno riferimento incrociato alla vostra etichettatura alimentare rispetto a migliaia di pagine del Codice delle normative federali e vi restituiranno un’etichetta modificata pronta per la stampa, insieme a un rapporto dettagliato che spiega le modifiche raccomandate.  Ulteriori revisioni della stessa etichetta entro 90 giorni dal rapporto iniziale sono offerte gratuitamente.

Per ulteriori informazioni sulle normative FDA in materia di etichette per alimenti e bevande, contattare Registrar Corp al numero +1-757-224-0177 o ricevere assistenza online da un consulente normativo: https://www.registrarcorp.com/livehelp.

Autore


Anna Benevente

Director of Labeling, Ingredient and Product Review

Highly regarded as a top expert on FDA labeling regulations, Anna Benevente continues to educate companies on existing regulations and updates from U.S. FDA for food and beverage, cosmetic, drug, and medical device products. She has researched thousands of products to determine whether they meet the FDA requirements for compliance. In addition, Ms. Benevente has conducted multiple seminars for trade and customs broker associations.

Related Article


Subscribe To Our News Feed

To top
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.